Notre Dame: Synchronicity and Symbolism

13:20 FREQUENCY SHIFT

1.31.10.12: Yellow Electric Human, Kin 172

A wave of sadness rippled through the planetary body today as we watched the magnificent cathedral of Notre Dame go up in flames on Planetary Moon 12,  Kin 172: Yellow Electric Human/April 15, 2019.

The significance of the destruction of this ancient icon will continue to unfold and much will be written in the coming days and years to come. But no matter the cause or case, this was a time released event that is a deeply coded synchronic punctuation mark.

Much could be said, but for the sake of this particular blog entry I will lay out some synchronic skeleton keys for others to unlock and decode.

This Kin 172 will recur in 260 days on Gregorian New Years Eve, December 31, 2019.

The cathedral structure was completed in 1260, one-hundred years from when its construction first started. It was remodeled in…

View original post 897 altre parole

Annunci

Gli intellettuali (gasp) e le periferie.

NON SI POSSONO FERMARE LE NUVOLE

Si dice sempre che la politica non frequenta più le periferie e di solito a dirlo sono gli intellettuali, i giornalisti, insomma quella categoria di persone che parla di politica molto spesso, ma tenendola a distanza. Torno adesso da un pomeriggio al Parco delle Palme (siamo sulla Palmiro Togliatti) dove un gruppo di ragazzi ha animato un reading di letture e poesie (ho avuto la fortuna di ascoltare Carla Di Veroli raccontare di Settimia Spizzichino, sopravvissuta all’Olocausto, ed è stato molto toccante) e con gli esercenti della strada hanno messo su una biblioteca diffusa (Miriam Agnese Patacchiola poi qui sotto lo racconti per tutti?). C’era anche Simone del Parco di Torpignattara che è una specie di Svizzera – come dice Miriam – dei parchi autogestiti (confermo, l’ho visto è bellissimo). Ci doveva essere Alessandra Laterza e lei è come se ci fosse stata (a proposito, fissiamo questa data…

View original post 196 altre parole

L’EGO nella visione di Osho

Energia Universale

osho

Come prima cosa, si deve comprendere cos’è l’ego. Un bimbo nasce. Egli viene al mondo senza alcuna cognizione, né coscienza del suo sé. E quando un bimbo nasce la prima cosa di cui diventa consapevole non è se stesso: come prima cosa diventa consapevole dell’altro. E’ naturale, perché gli occhi si aprono verso l’esterno, le mani toccano gli altri, le orecchie ascoltano gli altri, la lingua sente il sapore del cibo e il naso sente gli odori esterni. Tutti questi sensi sono aperti verso l’esterno. Nascere significa questo. Nascita significa venire in questo mondo: il mondo di ciò che sta fuori. Per cui, quando nasce un bambino, egli nasce a questo mondo. Apre gli occhi, vede gli altri.

View original post 4.813 altre parole

Le Tue Frequenze Energetiche Influenzano la Tua Vita

Energia Universale

atteggiamento-mentaleLa tua vita, nel caso tu sia in un percorso di crescita personale e spirituale è fatta di Seminari, Corsi, Yoga, Meditazione, lettura di  Libri e tanto altro ancora. Ore ed ore ad ascoltare l’esperto di turno parlare…parlare e parlare.

Probabile tu le abbia provate tutte o quasi. E forse, mia auguro che abbiano aiutato.
Probabilmente sei riuscito a manifestare alcuni dei tuoi desideri, ma sono pronto a scommettere che, come il 95% delle persone, hai ancora tantissimi obiettivi da raggiungere e una quantità di gioia e abbondanza che ancora ti stanno aspettando.
Hai già raggiunto alcuni tuoi obiettivi, ma sei consapevole di essere lontano anni luce da ciò che sai, è davvero possibile.
Questo non significa che non hai lavorato abbastanza su te stesso o che non hai frequentato un numero sufficiente di corsi o seminari.

La vera ragione è legata al fatto che non hai mai provato ad innalzare le…

View original post 1.558 altre parole

La pittura delle Fiandre: il mio pensiero — Michelangelo Buonarroti è tornato

Alcune notizie e particolarità sul mio conto sono giunte fino ai vostri tempi grazie a Franciesco de Hollanda. Francisco era un abile miniatore portoghese che dal 1536 e il 1541 si trovava in Italia. Ebbi modo di conoscerlo anch’io nel 1538 a Roma e spesso parlammo assieme. Francisco de Hollanda qualche anno più tardi decise […]

via La pittura delle Fiandre: il mio pensiero — Michelangelo Buonarroti è tornato

La surreale follia del reale

grazie

cantina-cucina-cultura

Prendiluna– Stefano Benni, 212pagine, Editore: Feltrinelli (11 maggio 2017), Collana: Inarratori, ISBN-13: 978-8807032400

Se cominci a parlare della trama, sembra banale: una vecchia maestra pensionata e gattara ha una visione e scopre di dover trovare diecipersone buone a cui affidare i suoi dieci gatti, prima della sua stessa morte che avverrà tra otto giorni. Altrimenti il mondo sarà finito.
A aiutarla, due evasi da una clinica psichiatrica, suoi exalunni, che hanno avuto un sogno (anzi Trisogno) profetico in cui hanno scoperto di doverla aiutare nella Missione, per poter raggiungere finalmente il Diobono e regolare alcuni vecchi conti con lui. A ostacolarla, la potente e segreta setta degli Annibaliani che da sempre, dai sotterranei dell’università, governa il paese eil mondo, unendo tutte le più importanti personalità che ci possano essere.

Mi fermo qui per non rovinarvi il piacere della lettura.
Il finale del libro potrebbe apparire confuso, ma in realtà…

View original post 193 altre parole