ilcantooscuro

Parilia

I Parilia erano la seconda della feste arcaiche, legate al mondo rurale, che, dopo i Fordicidia, veniva celebrate a Roma in Aprile. In particolare, la sua data coincideva con il dies Natalis dell’Urbe. Nonostante l’ovvia derivazione da parĕre “partorire” già nota agli antichi, il nome di questa festa romana deriva da Pales dea della pastorizia, detta anche diva Palatua, che aveva un flamine (fl. Palatualis) e un’offerta sacrificale (Palatuar) proprî.

La dea Pales si trova concepita anche sotto forma maschile: probabilmente i due formavano una coppia, in analogia a parecchie delle divinità dei prisci latini, come sembra potersi dedurre dalla festa dei due Pali (Palibus II) che si trova registrata al 7 luglio nel Calendario anziate precesareo.

La festa aveva due forme rituali leggermente dissimili, una urbana (che si svolgeva a Roma) ed una rurale. Ovidio ci dà una descrizione di entrambe in sequenza, cominciando dal rituale della festa…

View original post 728 altre parole

Caro Battiato

sanchiricotoday

ti scrivo

per avere più carisma e sintomatico mistero

e giacchè ci sono

nelle prossime ore

nei prossimi giorni

ti spedirò pure alcune pic

GRAZIE PER LA PAZIENZA

percorreremo insieme le vie che portano all’essenza

e magari con l’aiuto di Lady Diana Spencer

unendo questo epistolario col mio romanzo

meriteremo il Nobel per la LETTERATURA ONLINE

namastè

#cristoripartedaeboli

ciro raffaele salvatore iuorno

View original post