Come nacque la rivista “Le Interferenze”

Interferenze

Avevo appena terminato di scrivere una serie di articoli per un giornale del web; ero anche soddisfatto perché mi erano parsi moderni, dinamici e quel tantino polemici da suscitare l’interesse dei lettori quantomeno per avviare una discussione fra amici, confrontando i diversi punti di vista e disputando in merito.
Qualche ora dopo, aprendo la pagina del giornale, noto con rammarico (non era solo rammarico, in verità) che l’editore, per motivi suoi magari anche giustificati, non lo aveva preso in considerazione, inserendolo in una pagina anonima delle retrovie, in modo che solo con una ricerca approfondita avrebbe potuto essere letto.
Quel giorno stesso ne parlai con Ennio, il quale la buttò lì: “ma perché non apri una rivista tutta tua?” ed io di rimando: “ma perché non apriamo una rivista tutta nostra?”.
Così, banalmente, nacque l’idea che in seguito si sarebbe chiamata Interferenze.
Ora, a distanza di qualche anno, spesso ripensiamo…

View original post 298 altre parole

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...