Ora pro nobis

Triskel182

L’accusa –associazione per delinquere per un crac da 500 milioni –è tra le più pesanti in questa storia che tocca uno  dei luoghi  più dolenti  della storia italiana,  la  Congregazione delle  Ancelle  della Divina Provvidenza, che affonda le radici nel più grande manicomio d’Italia,  quello di Bisceglie.NON MANCANO PROVVISTE transitate nelloIor, in fiduciarie italiane, infine scudate proprio dalle suore dell’istituto. Ma il bilancio dell’ente versava nel dissesto  totale. Bisognava tamponare le perdite, eludere il pagamento dei debiti,ed ecco che a salvare la “baracca”si presenta lui, Azzollini, che da presidente della commissione Bilancio al  Senato, è  in grado  di fare  il “miracolo”. Può per esempio introdurre una norma che aiuta la congregazione a sospendere il pagamento degli oneri erariali e previdenziali. 

View original post 594 altre parole

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...