namaste’

Annunci

Un’ottima materia in una forma ridondante: giudizio sospeso per Maurizio Agnello

unlibrounvolo

Soldatini ribelli, Maurizio Agnello

  • Titolo: Soldatini ribelli
  • Autore: Maurizio Agnello
  • Genere: Giallo
  • Filone: Italiana contemporanea
  • Casa editrice: Leima
  • Anno di pubblicazione: 2017

Esiste una regola assolutamente giusta, una procedura a prova di infiltrazioni? Può un sistema di elezioni aperto e libero essere la rovina della democrazia?
Da queste ipotesi paradossali prende le mosse Soldatini ribelli, primo romanzo di Maurizio Agnello, edito da Leima. Nella vita di tutti i giorni, Agnello è un pubblico ministero specializzato in contrasto al narcotraffico e criminalità organizzata. Il suo libro lo rispecchia in toto: per l’ambiente (la procura del capoluogo siciliano), per i temi (l’infiltrazione della ‘ndrangheta in politica, i sotterfugi della mafia per coprire il traffico di droga) e lo stile.

Palermo. L’aereo su cui viaggiava Enrico de Vita,  presidente del Senato, scompare improvvisamente dai radar. I giornalisti stentano a dare la notizia e nessuna procura sembra interessata all’indagine. Ma per il sostituto procuratore Fabio De…

View original post 795 altre parole

oh, se l’uomo accogliesse più umile e portasse più gravemente questo mistero, di cui la terra è piena fin nelle sue più piccole cose, lo sopportasse e sentisse quanto terribilmente grave è, invece di prenderlo alla leggera

aufwiedersehen

Nosce Sauton

386L17230_9GX57

“Il sesso è difficile; è vero. Ma è il difficile che c’è stato affidato, quasi ogni cosa seria è difficile, e tutto è serio. Se solo riconoscete questo e movendo dal vostro intimo, dalla vostra complessione e natura, dalla vostra esperienza e fanciullezza e forza arrivate a conquistarvi una vostra propria relazione col sesso (immune d’influssi di convezioni e costume), allora non avete più a temere di perdervi o diventare indegno del vostro miglior possesso.

La voluttà corporale è un’esperienza sensitiva, non altrimenti dal puro guardare o dal puro senso, con cui un bel frutto vi riempie la lingua; è una grande, infinita esperienza, che ci vien data, una conoscenza del mondo, il colmo e lo splendore d’ogni conoscenza. E non che l’accogliamo, è male;
male è che quasi tutti usano male questa esperienza e la sprecano o l’applicano come stimolo nei luoghi stanchi della loro vita e come distrazione…

View original post 475 altre parole

L’amor mi prende e la beltà mi lega

Michelangelo Buonarroti è tornato

Spirto ben nato, in cu’ si specchia e vede
nelle tuo belle membra oneste e care
quante natura e ‘l ciel tra no’ può fare,
quand’a null’altra suo bell’opra cede:
    spirto leggiadro, in cui si spera e crede
dentro, come di fuor nel viso appare,
amor, pietà, mercé, cose sì rare,
che ma’ furn’in beltà con tanta fede:
    l’amor mi prende e la beltà mi lega;
la pietà, la mercé con dolci sguardi
ferma speranz’ al cor par che ne doni.
    Qual uso o qual governo al mondo niega,
qual crudeltà per tempo o qual più tardi,
c’a sì bell’opra morte non perdoni?

Il sempre vostro Michelangelo Buonarroti e i suoi antichi versi

temp_regrann_1514358382807.jpg

View original post

Accanimento terapeutico

CARISSIMO FRANCESCO già fervido estimatore dell’indimenticabile RosaCroce MarcoPannella SEI FORTISSIMO

Vetrioloblog

Intestazione2.png

2013012610mps.jpg

(NS-NONSAI SATIRA)

L’Amministratore Delegato del Monte Paschi Siena (oramai Banca di Stato, cioè rimessa in piedi coi soldi del popolo bue), ha rilasciato questa confortante dichiarazione: “Ora la banca può dedicarsi a tempo pieno al recupero industriale e commerciale”.

Quindi prima la banca si dedicava anche qualcos’altro? Infatti  l’Amministratore Delegato in questione è Marco Morelli, cioè lo stesso che ci stava da settembre 2016. Allegria!

View original post